Oggi il welfare non è più in grado di supplire ai bisogni del cittadino.

Da questo contesto è nata la richiesta di intervento attivo delle imprese che, a vario titolo, dimostrano la propria sensibilità/ partecipazione alle questioni sociali a favore delle fasce più deboli della popolazione.

Anche le Istituzioni finanziarie plaudono ai comportamenti virtuosi, visto che la Borsa invita le aziende quotate a rendicontare con chiarezza le loro attività nel sociale, promettendo loro un’attenta considerazione e valutazione da parte degli investitori.

CSR è l’acronimo di Corporate Social Responsibility, che viene tradotto come Responsabilità Sociale delle Imprese. 

In linea generale un’impresa può essere considerata socialmente responsabile quando si fa carico degli effetti che il suo comportamento produce nei confronti dei suoi stakeholder.


  • Sito con sezioni dedicate e interattive
  • Attività rivolte ai media on e offline
  • Brochure/report cartaceo ed elettronico, video, social network
  • Campagne di sensibilizzazione partecipazione dell’opinione pubblica
  • Presentazioni pubbliche in contesti coerenti
  • Fiere e Convegni a tema
  • Campagne e-pr e digitali
  • Partecipazione a Premi e coinvolgimenti