Première di “Entering Red”, nuovo cortometraggio del progetto Red Diaries


A febbraio Milano si è accesa di rosso in occasione della première di “Entering Red”, nuovo cortometraggio del progetto Red Diaries.

Milano, città d’origine di Campari, riveste un ruolo importante nel film che ne fa rivivere i luoghi più rappresentativi come la straordinaria Galleria Vittorio Emanuele II, sede dell’iconico Camparino in Galleria e il Duomo, trasformati per l’occasione da un tocco “rosso Campari”.

Seguendo la filosofia di Campari per cui “ogni cocktail racconta una storia”, il film segna l’inizio dei festeggiamenti per il 100° anniversario del Negroni, l’iconico cocktail celebre in tutto il mondo che ha come ingrediente chiave Campari. Interpretato dall’attrice di fama internazionale Ana de Armas e dall’attore italiano Lorenzo Richelmy, “Entering Red” è diretto dal pluripremiato regista italiano Matteo Garrone.

ll programma, articolato in due giornate – 4 e 5 febbraio – comprendeva diverse iniziative, tutte nel cuore di Milano.

La prima giornata ha registrato l’arrivo di 120 ospiti tra delegazioni media internazionali, bartender e influencer che, a bordo di tre inediti red tram della linea speciale N100, hanno attraversato alcuni luoghi simbolo di Milano fino a raggiungere il FiftyFive Milano, primo set dello short movie “Entering Red”. Al termine della corsa gli special guests sono stati condotti a destinazione lungo una strada di 100 metri illuminata da led rossi, fino all’entrata del locale contrassegnata da un’insegna luminosa che svelava il teaser di questa edizione speciale Campari: “If your soul is curious, enter the red”.

Il secondo giorno si è aperto con la press conference con la presenza del regista Matteo Garrone e della protagonista, l’attrice e modella cubana Ana de Armas, presso l’Anteo Spazio Cinema, con la partecipazione di Bob Kunze-Concewitz, ceo di Campari e della presentatrice Renata Zanchi.

L’evento è poi proseguito la sera con l’attesa première presso la Fabbrica Orobia, storica e splendida location in un’area poco lontana dal centro di Milano, dove il passato si riconnette al futuro.

La serata, con l’immancabile red carpet per il photo call, ha visto la presenza dei protagonisti del cortometraggio, oltre a circa 500 ospiti tra delegazioni internazionali e management delle più importanti aziende italiane e internazionali.