Havas Inspirational Breakfast

28 Febbraio 2017

La nouvelle génération d’Havas – Une évolution qui soutient les femmes”, il primo incontro formativo di Havas Village dedicato alle nuove generazioni di Havas e, in particolare, alle donne, si è svolto il 28 febbraio, nella bella cornice di Palazzo Parigi a Milano.

Se è vero che la questione femminile è finalmente superata per le giovani generazioni, esistono ancora molti pregiudizi da sfatare, culture da superare, parità da raggiungere, talenti da non sprecare. L’inspirational breakfast è stato introdotto dalla stimolante testimonianza di Rosanna D’Antona (Presidente di Havas PR) e dai saluti di Dario Mezzano (Presidente di Havas Italia) con le conclusioni di Caterina Tonini (Vice Presidente di Havas PR) su alcune donne che hanno reso grande Havas international.

continua




Top Women in PR Award 2017: Rosanna D'Antona premiata a New York

24 Gennaio 2017

Rosanna D’Antona è stata premiata lo scorso 24 gennaio al Top Women in PR Award 2017 di New York. Si tratta del prestigioso riconoscimento promosso da PR News - punto di riferimento della PR&Communication Industry a livello internazionale - e riservato a figure di donne che spiccano nell’ambito della comunicazione e delle relazioni pubbliche. Tra le vincitrici del Top Women in PR Award 2017 ci sono state, oltre a Rosanna D’Antona, Presidente di Havas PR Milan, importanti esponenti della comunicazione come, ad esempio, Anne Pace di Bank of America, Juanita Chang del Pentagono, Maureen Davenport di Fannie Mae o Kirstena Chiala per Cisco. Le vincitrici si sono incontrate per condividere le loro esperienze su work-life balance, sulle qualità di leadership e le doti necessarie nel mondo della comunicazione, su ciò che rende incredibilmente potente il rapporto tra un mentore e il suo allievo.

Top Women in PR 2017: prnewsonline.com




Rosanna D'Antona Talent Leader all’hackathon di Human Age Institute

8 Luglio 2016

Rosanna D'Antona ha partecipato, in qualità di Talent Leader, all’hackathon di Human Age Institute (la fondazione di ManpowerGroup che ha promosso e organizzato l'evento dal titolo "Il lato femminile del talento: all’hackathon Manpower studentesse, manager e startupper"

Leggi l'articolo




CiRiesco.it

26 Maggio 2016

Havas PR ha supportato la Fondazione Pubblicità Progresso nella fase di comunicazione della nuova campagna biennale, presentata al pubblico e alla stampa con una conferenza che si è tenuta al Circolo della Stampa di Milano il 26 maggio.

La campagna, che mira a dare visibilità al nuovo sito curato da Pubblicità Progresso, CiRiesco.it, verte su diversi temi di sostenibilità e fornisce consigli ai cittadini affinché chiunque possa adottare uno stile di vita sostenibile.

Leggi il comunicato stampa

Leggi la rassegna stampa




Talent Talks di “Human Age Institute”

22 Marzo 2016

Il 22 marzo si è svolto il primo dei sette Talent Talks di “Human Age Institute” (HAI), la serie di incontri dedicata ai temi delle HR, dell'innovazione e del management previsti per il 2016.

Tema di questo primo incontro è stato l’”Equilibrio personale” sviluppato da Rosanna D’Antona con una breve testimonianza aziendale sui temi di welfare, smart working e altre iniziative simili.

“È importante che un talento sappia comunicare verso l'esterno le proprie specificità. Sapersi servire delle proprie relazioni nel modo più efficace è una tecnica che va imparata e affinata.” Rosanna D'Antona

 HAI è la Fondazione di ManpowerGroup che ha l’obiettivo di unire persone, aziende, istituzioni, associazioni, sul tema della valorizzazione del Talento.

Leggi l'articolo



Una delle foto esposte al Chiostro del Bramante a Roma

#ConLeDonneXLeDonne,
una mostra contro le violenze di genere

A Roma al Chiostro del Bramante esposizione dei migliori scatti condivisi in rete.
Dal 21 al 29 novembre sarà aperta al pubblico.


Si intitola #ConLeDonneXLeDonne la mostra fotografica promossa da Eau thermale Avène e D.i.Re “Donne in Rete contro la violenza”, che riunisce i migliori scatti condivisi in rete contro la violenza di genere, in programma al Chiostro del Bramante, a Roma.

#ConLeDonneXLeDonne è un’esposizione che mette in mostra la forza del ‘fare rete’.

Focus della campagna, infatti, è il coinvolgimento massiccio della rete e dei social network, sui quali sono stati pubblicati in questo ultimo mese centinaia di contributi da tutta Italia.

La mostra raccoglie gli scatti che rappresentano nel modo più efficace e convincente il messaggio individuale contro la cultura della violenza di genere. Immagini che celebrano l’assenza della violenza, la bellezza della sensibilità femminile, della dignità delle donne e della complicità con gli uomini.

Con una donazione all'associazione D.i.Re, i visitatori potranno scegliere di avere a casa propria una delle immagini simbolo di questa campagna e riceverla una volta terminata la mostra.

Chi desidera unirsi alla causa potrà fare ancora di più: l’appello ora è quello di partecipare al twitter storm programmato per le ore 10 del 25 novembre, Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, nel quale tutti i cittadini sono invitati a condividere il proprio messaggio con l’hashtag #ConLeDonneXLeDonne.



Convegno Litigation PR 18 Maggio 2015
Tra “spettacolarizzare” mediatica e rispetto della presunzione di innocenza

GIUSTIZIA e INFORMAZIONE

Magistrati, giornalisti, avvocati e professionisti della comunicazione alla ricerca di un terreno comune

Milano, 18 maggio 2015 – Buone pratiche e distorsioni del rapporto tra giustizia e informazione sono stati al centro di un Incontro svoltosi oggi al Circolo della Stampa di Milano, con la partecipazione dei protagonisti del mondo della comunicazione e del diritto.
In collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti Lombardia, da un’idea del prof. avv. Ennio Amodio e dell’agenzia di comunicazione Havas PR specializzata in Litigation PR, l’Incontro-dibattito dal titolo “Giustizia e Informazione” ha affrontato il delicato rapporto tra la “spettacolarizzare” delle inchieste con il diritto alla difesa e di come possano tutelare la propria reputazione imprenditori e Aziende condannate prima mediaticamente e poi assolte in Tribunale.
Dopo i saluti introduttivi di Daniela Stigliano (Presidente del Circolo della Stampa) e una breve introduzione del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Lombardia, Gabriele Dossena sui capisaldi della deontologia professionale del giornalista, il dibattito è entrato nel vivo con il contributo di Marcello Maneri (Professore associato presso il Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell'Università di Milano Bicocca) che ha presentato una ricerca sociologica dalla quale sono emersi gli “interessi contrapposti” di giornalisti e avvocati, magistrati e indagati nella gestione delle notizie giudiziarie che da un lato conduce ad una logica dello scambio, del do ut des, d’altro lato chiede una migliore gestione del flusso delle notizie. Importante l’intervento di Edmondo Bruti Liberati (Procuratore della Repubblica di Milano) che sul tema delle “Indagini e processi tra tribunali e media” ha osservato come sia necessario una preparazione dei magistrati alla comunicazione e dell’importanza della regolamentazione della comunicazione da parte della Procura. Rosanna D’Antona, Presidente HAVAS PR, ha presentato il ruolo dei comunicatori e delle Litigation PR: governare la complessità che caratterizza il rapporto tra giustizia e informazione attraverso una comunicazione mirata per tipologia di destinatari, per proteggere la reputazione.
Nel dibattito condotto da Enrico Rotondi (Caposervizio RAI) sul tema “Genesi, impatto e gestione della notizia”, il Presidente della Corte di Appello di Milano, Giovanni Canzio, ha sottolineato che nonostante tutti i codici deontologici, la situazione sia di fatto fuori controllo e la spettacolarizzazione mediatica dei processi produce spesso l’effetto di rendere ancor più impopolare la giustizia e impopolari i verdetti. Ennio Amodio (Professore emerito di procedura penale Università di Milano) ha affrontato il tema del “processo parallelo” e di come il lavoro giornalistico finisca per ribaltare i valori della procedura penale anticipando il valore della prova al momento delle indagini sottraendolo a quello del dibattimento in aula. Come consigliere di ASSOLOMBARDA, Antonio Calabrò, ha sottolineato il “pregiudizio mediatico” negativo nei confronti dell’impresa e dell’imprenditore e come una informazione giudiziaria che non renda ragione della realtà dell’impresa per quello che è, sia un danno per il sistema Paese. Stefano Elli, giornalista de IlSole24Ore, ha presentato alcuni casi in cui il lavoro del giornalista di giudiziaria è stato facilitato o ostacolato dalla comunicazione della impresa-indagata mentre Nicola Di Molfetta, Direttore di Legalcommunity.it, si è soffermato su come funziona l’approccio dell’informazione verticale anche rispetto alle notizie di carattere giudiziario e l’utilizzo della informazione da parte degli avvocati come leva strategica per il proprio lavoro.

> SCARICA L'INVITO DEL CONVEGNO

> LEGGI LA RASSEGNA STAMPA

ROSANNA D’ANTONA, Presidente e Ceo di Havas PR, ha vinto il primo premio "Donna Comunicazione Agenzie“ per creatività, innovazione, talento e professionalità nel difficile e competitivo comparto del Mar-Com costantemente in evoluzione

Si è tenuta l’11 Febbraio presso il Centro Comunicazione Bayer a Milano, la cerimonia di consegna dell’Undicesima Edizione del premio “Donna Marketing” , “Donna Comunicazione Azienda” e “Donna Comunicazione Agenzie” per l'anno 2013/2014 organizzato dal Club del Marketing e della Comunicazione.

Il significativo e ambito riconoscimento è stato assegnato per la dodicesima volta in Italia alle tre 'manager in rosa' che si sono particolarmente distinte per creatività, innovazione, talento e professionalità nel difficile e competitivo comparto del Mar-Com costantemente in evoluzione. E’ stato un momento altamente significativo per tutta la Marketing & Communication Community per il prestigio del premio che ha visto più di 62.000 votanti, per lo spessore professionale e umano dei premiati e il livello qualitativo dei relatori e dei giornalisti.

La consegna dei premi è stata preceduta dalla conferenza con titolo: “Social media Marketing, efficace per la ripresa?” Alcuni relatori si sono schierati decisamente dalla parte del Social Media Marketing come strumento estremamente moderato, innovativo ed efficace per la ripresa, altri hanno palesato un certo scetticismo soprattutto per il rischio che si corre nell’utilizzo dei soli Social Media che potrebbero generare eclatante effetto boomerang, ovvero rendere troppo visibili i minus anziché promuovere solo i plus aziendali. In conclusione una giusta commistione tra i social media, dei quali molte aziende devono ancora affinare tecniche e tattiche, e l’utilizzo dei media classici, utilizzati quotidianamente, pare essere il mix vincente per cavalcare con tonicità la ripresa economica.

Inversione di potere: le nuove leve del cambiamento sono i consumatori più consapevoli, partecipativi e responsabili

Uno studio internazionale* di Havas Worldwide sui trend globali delinea una nuova tipologia di cittadino che influenza i consumi e acquisisce sempre più potere anche grazie ai social media

“Il nuovo ruolo del cittadino-consumatore e il suo comportamento nella società” è l’oggetto di indagine del “Prosumer Report® 2013”, ricerca condotta dal gruppo di comunicazione Havas Worldwide su un panel di oltre 10.000 persone, in 31 paesi, tra cui l’Italia.

Havas PR goes social

Da oggi ci trovate anche su Twitter, Linkedin e sul nostro blog. Parleremo di tecnologie, case history, strumenti e idee per rendere i brand più coinvolgenti.
Partecipate anche voi alle discussioni. Se siete blogger e volete collaborare, scriveteci, vogliamo sentire la vostra voce.